IT Versione italiana

clinical insights » Fatebenefratelli: zero Epatite C entro il 2030


L'Ospedale Buccheri La Ferla di Palermo guida la "Rete HCV Sicilia" per realizzare l'obiettivo OMS. La sfida della pandemia Covid-19. Il punto nascita Fatebenefratelli che eroga servizi speciali per tutta l'isola

Il 7,5 % dei ricoverati presso l’UO di Medicina si rivela positivo all’anti HCV, una percentuale di gran lunga maggiore rispetto alle attese e che rappresenta la principale motivazione del progetto “Rete HVC Sicilia”. Si punta a far emergere il numero più grande possibile di pazienti affetti da Epatite C, in modo da poterli curare con i moderni farmaci in maniera risolutiva. Altro capitolo clinico significativo è il Covid-19, con il quale la struttura si misura a livello organizzativo generale e, in particolare, nel suo reparto più delicato - la neonatologia - grazie ad un know-how sofisticato che il reparto mette a disposizione di tutta l’isola.





interviews



Cookies helps us to provide our services. Using these services , you agree to use of cookies on our part. OK