Cerca nelle nostre aree

ENG
Stent assorbibili: minor tasso di trombosi se la lesione è predilatata

La procedura di utilizzo degli stent assorbibili sta attraversando una fase di rallentamento per alcune problematiche irrisolte emerse dagli studi su questa tecnologia. In particolare, si è notato che, a causa delle dimensioni voluminose di questo tipo di stent, si ha un ritardo nella riendotelizzazione, che porta ad un maggiore tasso di trombosi. Per evitare tale inconveniente, è necessario preparare adeguatamente l’arteria prima del posizionamento dello stent. Il ricorso a questa strategia, insieme all’evoluzione tecnologica che porterà presto ad una riduzione delle dimensioni degli stent, fanno ben sperare che il problema possa essere definitivamente superato in un prossimo futuro.

La procedura di utilizzo degli stent assorbibili sta attraversando una fase di rallentamento per alcune problematiche irrisolte emerse dagli studi su questa tecnologia. In particolare, si è notato che, a causa delle dimensioni voluminose di questo tipo di stent, si ha un ritardo nella riendotelizzazione, che porta ad un maggiore tasso di trombosi. Per evitare tale inconveniente, è necessario preparare adeguatamente l’arteria prima del posizionamento dello stent. Il ricorso a questa strategia, insieme all’evoluzione tecnologica che porterà presto ad una riduzione delle dimensioni degli stent, fanno ben sperare che il problema possa essere definitivamente superato in un prossimo futuro.

EuroPCR 2017

I cookie ci aiutano a fornire i nostri servizi. Utilizzando tali servizi, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. OK